venerdì 2 agosto 2013

Spezzatino di pesce


Ragazzi, avete mai visto una puntata di "Cucine da Incubo"  versione italiana? Ecco, nell'ultima puntata lo Chef Cavanacciuolo si reca a Fiumicino a ristabilire le sorti del Ristorante Lo Zodiaco. Tra i nuovi piatti proposti nel menu', lo spezzatino di pesce!  Ed ecco la mia versione... Mi diverte cercare di riprodurre le ricette sulla base delle tecniche e dei suggerimenti che vengono dati. È poi, al contrario di Gordon Ramsey, scorbutico e scurrile, Antonino Cavanacciuolo e' un bonaccione dal cuore grande e mi invoglia a cucinare!






Ingredienti:
Per 3 persone


  • Piselli, 200 gr
  • Patate, 3 medie
  • Scalogno, 1
  • Sale, qb
  • Pepe, qb
  • Peperoncino, 1 pizzico
  • Calamaretti, 3
  • Code di gambero, 3
  • Triglie, 1
  • Spada, 1 filetto
  • Olio evo, qb
Procedimento:

Spelare le patate e tagliarle a cubetti piccoli e tagliare finemente lo scalogno. Far saltare lo scalogno in un'ampia pentola con due cucchiai di olio evo. Unire i cubetti di patate ed i piselli e ricoprire il tutto con abbondante acqua. Salare e pepare ed unire il peperoncino, un pizzico.
Far andare a fuoco dolce sino a quando le patate risulteranno morbide. Prelevare un mestolo di patate e piselli e tenerlo da parte per l'impiattamento mentre passare nel frullatore l'altra parte di verdure sino a ridurre il tutto in purea. Se dovesse risultare molto concentrato, unire dell'acqua sino a quando non diverrà più cremoso ricordandosi poi di correggere di sale e pepe.
Pulire le code di gambero eliminando il guscio e la sacca dell'intestino; ricavare dalla triglia due mini filetti tagliando da prima la testa ed incidendo il dorso sin lungo la coda eliminando la lisca e ricavando subito dopo due pezzetti per filetto.
Privare della pelle lo spada e tagliarlo anch'esso in piccoli pezzetti e dividere le teste dei calamari dalle sacche.
Sciacquare ed asciugare il pesce e farlo saltare in padella con un goccio di olio evo incominciando dalle teste dei calamari e proseguendo poi con le sacche, dai pezzetti di triglia, dallo spada e per finire con le code di granchio.
Provvedere quindi alla composizione del piatto, unendo al passato di piselli e patate un po' delle verdure messe da parte ed il pesce. 
Salare, pepare ed oliare leggermente a crudo.
Servire tiepida.