giovedì 18 luglio 2013

Gomitoli di patate


L'idea e' nata curiosando il blog di Trattoria da Martina, uno dei miei blog preferiti di cucina dove le splendide foto ne fanno dapprima il gusto dei piatti pubblicati. Successivamente c'è stata la rincorsa al tempera verdure o taglia verdure, un attrezzo che permette di tagliare a 'spaghetto' più o meno largo patate, carote, zucchine etc, dando così modo alla fantasia di sprigionare ogni genere di creatività culinaria. * (vedi foto)  Dopo varie ricerche, eccolo trovato su Amazon e nel giro di pochi giorni spedito a casa pronto per l'uso. Consigliato sul sito, assieme al magico aggeggio, il libro della Biblioteca Culinaria intitolato Spaghetti di Verdure, Tagliatelle & Co. (uno dei miei prossimi acquisti inserito nella lista dei desideri) dal quale anche Martina ha avuto ispirazione. Ebbene, fatta mia la tecnica ed apportate le opportune modifiche, ecco la versione di Ziacatina dei Gomitoli di Patata.
Croccanti fuori, morbidi dentro e di effetto 'scenico', li definirei superlativi sia come contorno sia come appetiser! Ovvio che non tarderanno quelli di carota, zucchina e perché no, quelli di sedano rapa!





*
Lurch Spirali 10203 Tagliaverdure colore: Verde / Crema+Spaghetti di verdure. Tagliatelle & Co+Gefu "Spirelli" 13460 Affettaverdure a spirale

Acquista tutti gli articoli selezionati



Ingredienti:
Per 3 gomitoli


  • Patate bianche, 3 medie
  • Parmigiano Reggiano, 20 gr
  • Sale, qb
  • Pepe, qb
  • Noce moscata,  qb
  • Olio di arachidi per la frittura, qb
  • Radicchio per la decorazione,  tre foglie




Ecco come ho fatto:

Ho bollitto due patate, sbucciate e passate nel passapatate.
Ho salato la purea ottenuta ed ho aggiunto abbondante Parmigiano unita ad una grattuggiata di noce moscata e pepe. 
Con il composto ottenuto ho poi formato con le mani tre palline di uguali dimensioni. 

Con la patata rimasta, cruda, dopo averla sbucciata l'ho passata nel temperaverdure creando i ricciolini. Li ho poi messi in abbondante acqua fredda e ghiacciata e risciacquati per più volte in nuova acqua ghiacciata sino a quando quest'ultima risultera' completamente limpida. Una volta tolto l'amido che ne limita la croccantezza, ho asciugato per bene i ricciolini di patata,  ho avvolto ogni singola pallina con il ricciolino facendo bene aderire le estremità alle palline. 

Ho infine fritto i miei gomitoli di patata in abbondante olio caldo e poi serviti tiepidi e leggermente salati su un letto di radicchio.